Tempo di lettura < 1 minuto

CASTROVILLARI – La procura della Repubblica di Castrovillari ha fatto accesso in due case di riposo a Laino e a Villapiana per indagare sull’ipotesi di maltrattamenti oltre che per alcuni reati finanziari. A svolgere le indagini i carabinieri della compagnia di Castrovillari, i colleghi del gruppo del Nas e i carabinieri della stazione di Laino.

Al momento si tratta di ipotesi investigative per le quali sono in corso ulteriori accertamenti, nello specifico si sta appunto verificando la fondatezza a meno dell’ipotesi di reato. In attesa dell’esito delle indagini va detto che la cooperativa che gestisce i due centri gode di ottima fama.

I carabinieri hanno proceduto al sequestro di varia documentazione sanitaria effettuando la constatazione dello stato dei luoghi. I titolari delle strutture sono stati iscritti nel registro degli indagati ed è stato loro notificato un avviso di garanzia. L’intervento è scattato dopo che nei giorni scorsi una persona anziana, che era ospite di una delle strutture oggi sottoposte a controlli, è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale di Castrovillari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •