X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

ROMA (ITALPRESS) – A partire dal primo semestre del 2022 Mercedes Benz Vans offrirà ai clienti privati del segmento small un monovolume di livello superiore. Per sottolineare il livello di questo veicolo, la classe di appartenenza di questo nuovo modello sarà chiamata “Classe T”. Mercedes-Benz Classe T è un veicolo di nuova concezione, che ha come obiettivo quello di raggiungere il mercato dei clienti privati. Nasce quindi per soddisfare le esigenze delle famiglie e dei clienti che hanno bisogno di un mezzo sofisticato per il loro tempo libero, con un interessante rapporto qualità/prezzo. Per la Casa della Stella, tradizionalmente la lettera T evoca un concetto di spazio efficiente e, come family-van compatto, risponde perfettamente ad ogni tipo di esigenza. La nuova Mercedes-Benz Classe T offre interni spaziosi e numerose possibilità d’impiego senza scendere a compromessi in termini di comfort, anche nel trasporto passeggeri. Per questo sarà perfetta anche per i noleggiatori che cercano un veicolo più compatto e per i servizi di sharing. Per esempio le ampie porte scorrevoli laterali, che consentono un accesso semplice sia dal lato destro del veicolo sia da quello sinistro, offrono un comodo ingresso adatto a diverse destinazioni d’uso. Oltre alla trazione convenzionale, sarà disponibile anche una versione completamente elettrica. Mercedes-Benz Vans è presente nel segmento degli small van dal 2012, con il veicolo commerciale Citan. Ad agosto dell’anno scorso la Divisione Veicoli commerciali aveva annunciato il lancio di un successore del furgone compatto per servizi di distribuzione nelle aree urbane, in una variante esclusivamente elettrica. Sulla nuova piattaforma degli small van saranno presenti due veicoli: il Mercedes-Benz Citan, progettato per soddisfare le esigenze commerciali senza scendere a compromessi, e la Mercedes-Benz Classe T che si rivolgerà soprattutto ai privati. La Classe T e il Citan sono stati sviluppati nell’ambito dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi.
(ITALPRESS).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares