Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Dopo le ripetute segnalazioni, la Guardia di finanza ha provveduto ad apporre i sigilli ai negozi, così come disposto dall’Agenzia delle entrate

CORIGLIANO CALABRO (CS) – La Guardia di Finanza di Corigliano Calabro in esecuzione di appositi provvedimenti emessi dalla Direzione Regionale per la Calabria dell’Agenzia delle Entrate, ha apposto i sigilli ad otto esercizi di commercio al dettaglio, per la reiterata mancata emissione dello scontrino fiscale. Si tratta di attività commerciali gestite in prevalenza da cittadini extracomunitari, sorpresi in più occasioni ad effettuare vendite senza emettere scontrino fiscale.

In tema di sanzioni, la normativa inerente l’obbligo di rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale prevede, nel caso si rilevino quattro violazioni commesse in tempi diversi, anche la sanzione della sospensione dell’autorizzazione amministrativa e quindi la temporanea chiusura dell’attività.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •