Tempo di lettura < 1 minuto

PAOLA (Cosenza) – Il cantiere dello svincolo sulla Statale 18 per il santuario, teatro sabato scorso di un’occupazione per protesta contro l’interruzione dei lavori, è pericoloso per i veicoli in transito. Ad attestarlo è stata la polizia stradale di Paola, che, a seguito di un accurato sopralluogo, ha relazionato sullo stato in cui versa l’area. Ciò a dare ulteriore valore alla manifestazione contro uno svincolo i cui lavori sono fermi dalla fine di aprile 2013, i cui partecipanti avevano sollevato cori e striscioni contro la precarietà della zona. 

Gli agenti dalla stradale, in particolare, hanno rilevato che la segnaletica non è adeguata a rendere sicuro il transito dei veicoli, compresa quella luminosa, come i catarifrangenti che delimitano la zona transitabile. Ciò rischia di generare confusione agli automobilisti in transito; è quindi alto il rischio di incidenti. Tale relazione non può che creare ulteriore disappunto tra i membri del comitato paolano “Lavori incompiuti”, già contrariati dalle condizioni in cui versa l’area cantiere a prima vista. Vedremo le reazioni che susciterà la notizia della relazione sottoscritta dalla Stradale. Intanto ci sono poche speranze che i lavori riprendano al più presto. La ditta appaltatrice, ricordiamo, ha citato in giudizio l’Anas.
IL SERVIZIO COMPLETO SULL’EDIZIONE CARTACEA DI OGGI DEL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA ACQUISTABILE ANCHE ON LINE
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •