X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

MILANO (ITALPRESS) – “E’ stata una sosta particolare, come tutte le soste, ormai ci siamo abituati. Ci siamo ritrovati ieri e ho visto l’attenzione giusta. La gara di domani è difficile, il Verona con Tudor ha fatto bene, sono in condizione. Dobbiamo farci trovare preparati”. Stefano Pioli, allenatore del Milan, non vuole cali di concentrazione e non si fida dei gialloblù che da quando hanno cambiato guida tecnica hanno iniziato a macinare gioco e risultati. La pausa per le nazionali ha permesso ai rossoneri di recuperare qualche elemento, ma dall’altra parte hanno perso Theo Hernandez (covid) e Maignan (problema al polso): “Ibrahimovic sta meglio, da ieri si allena con noi – ha rivelato Pioli -. Credo che sarà importante l’allenamento di domani per vedere se sarà convocato o meno, chiaramente qualora dovesse esserci sarebbe importante. Giroud? Sta bene, per domani sarà disponibile”. Certo di una maglia da titolare è Tatarusanu, nonostante l’arrivo di Mirante: “Domani giocherà – ha annunciato il tecnico del Milan -. E’ molto apprezzato e si è sempre allenato bene. La sua presenza in campo è una delle certezze della gara di domani. Abbiamo fiducia in lui”. Il Milan ha iniziato il campionato nel migliore dei modi e prima della sosta ha ottenuto un brillante successo contro l’Atalanta di Gasperini: “La posizione in classifica è quella che ci auguravamo dall’inizio – ha sottolineato Pioli -. Dobbiamo pensare di poter vincere tutte le gare. Siamo il Milan, domani giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi e giocheremo come sempre per portare a casa tre punti. Io credo che la sfortuna esiste per chi si sente sfortunato. Noi siamo un gruppo compatto che supera gli ostacoli. Dobbiamo sfruttare queste difficoltà – dice riferendosi alle defezioni di giocatori come Maignan e Hernandez e così via – per dimostrare ancor di più il nostro valore. Diaz? L’ho visto bene durante la sosta, oggi era un pò indisposto, per domani valuteremo”. Il Verona è un avversario rognoso, Pioli ci tiene nuovamente a sottolineare che servirà il miglior Milan: “Affrontiamo una squadra che sta bene fisicamente e di testa. Dovremo essere bravi a sfruttare i loro errori. Attuano un pressing forte, dovremo essere bravi ad essere continui non perdendo il filo conduttore del nostro gioco. Io credo che i punti pesanti saranno quelli non persi contro altre formazioni, oltre agli scontri diretti. Dobbiamo giocare ogni gara come se fosse l’ultima, dando tutto quello che abbiamo in campo”. Infine, su Ballo Tourè, che dovrebbe agire sulla corsia mancina al posto di Hernandez: “Col Venezia era stato un pò timoroso, è pronto a dare il suo contributo. Ha grande velocità ed è portato a spingere ma è attento nella fase difensiva – ha concluso Pioli -. E’ un giocatore che ha delle buone potenzialità, gli va dato il tempo di crescere”.
(ITALPRESS).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA