X

Tempo di lettura < 1 minuto

Acquedotto Lucano e la Conferenza Interistituzionale Idrica (ex Aato) in merito al caso delle acque ricadenti nell’area Pozzo Perticara I hanno inviato una nota di precisazione. 

«Queste acque non sono immesse nella rete idrica che approvvigiona il Comune di Corleto Perticara e i comuni limitrofi, i quali ricevono acqua da sorgenti regolarmente controllate e perfettamente potabili».

Un’ulteriore precisazione sull’intera vicenda: «Il pozzo in questione non è gestito da Acquedotto Lucano».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares