X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

La Juventus ha battuto la Roma per 1-0 nella partita dell’ottava giornata di Serie A andata in scena questa sera all’Allianz Stadium di Torino. Per i bianconeri si è trattato della decima vittoria in undici apparizioni contro i capitolini da quando si gioca allo Stadium e quello di oggi è stato anche il quinto successo di fila per la Juventus tra campionato (4) e Champions League (1). Partenza forte della Roma che in avvio ha messo sotto pressione la retroguardia bianconera, ma al 16′ è stata la Juventus a sbloccare la gara con Moise Kean. Sulla sinistra De Sciglio ha controllato un pallone servitogli da Cuadrado, ha eluso l’intervento di Zaniolo e ha messo in mezzo un traversone colpito di testa da Bentancur e ribadito in rete da una deviazione ancora di testa dell’ex attaccante di Everton e Paris-Saint Germain tanto da eludere l’intervento di Rui Patricio. Per il Nazionale azzurro di origine ivoriana si è trattato del secondo gol in questo campionato dopo quello messo a segno contro lo Spezia.
A un minuto dal riposo è stato Szczesny il grande protagonista: dopo essere stato causa di un calcio di rigore a favore della Roma per fallo su Mkhitaryan, il portiere polacco ha ipnotizzato Veretout permettendo ai suoi di andare al riposo in vantaggio. Restano dubbi sull’operato dell’arbitro Orsato che non ha lasciato correre per il vantaggio ma ha immediatamente fischiato il rigore e ha poi cercato di spiegare l’accaduto ai giocatori della Roma che anche all’intervallo hanno chiesto spiegazioni. Seconda frazione con la Roma più intraprendente nella ricerca del pari: di Veretout, Vina e Cristante le occasioni più nitide mentre per la Juventus c’è stata da registrare in avvio la bella rovesciata di Bernardeschi ma soprattutto il clamoroso errore sotto porta di Kean sulla susseguente ribattuta del portiere giallorosso.
(ITALPRESS).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA