•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Erano in tre e pensavano di averla fatta franca. Ma i carabinieri li hanno intercettati e bloccati al termine di un inseguimento per le strade del centro storico di Cosenza. Pochi minuti prima era scattato l’allarme: al Mc Donald’s di Zumpano, per la terza volta nel giro di poche settimane, erano entrati in azione rapinatori. Bottino 1.500 euro, l’incasso di giornata. 

Erano da poco passate le 15 e 30 e appena i malviventi sono entrati nel locale, una dipendente è riuscita a chiudersi in uno sgabuzzino e ad avvisare tramite il proprio cellulare i carabinieri. Dalla centrale operativa sono state allertate le unità radiomobili. E una pattuglia in servizio nella zona storica di Cosenza ha individuato subito l’auto dei rapinatori, una Fiat Uno che tra l’altro risulta essere stata rubata. I tre sono stati bloccati: si tratta di Gianluca Maestri di 25 anni, Carlo Cannata  e Francesco Tornelli di 42. Erano entrati in azione con una pistola giocattolo. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA