Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Un pregiudicato di Reggio Calabria, Olindo Biondi, 40 anni, rubava i portafogli di impiegati in vari uffici pubblici di Messina, frugando negli armadietti, nelle borse o nelle giacche appese agli attacapanni quando i proprietari si allontavano brevemente. Grazie alle immagini di telecamete di videosorveglianza, è stato ora identificato dalla polizia, che gli ha notificato un ordine di custodia cautelare nel carcere di Vibo Valentia, dov’era già detenuto per altri reati. I furti sono stati commessi tra maggio e luglio. Secondo quanto ricostuito dai filmati, Biondi stazionava negli uffici senza effettuare alcuna operazione, in attesa che qualcuno degli impiegati si assentasse dal suo posto, per poi derubarlo. In alcuni casi, l’uomo ha anche effettuato prelievi con carte di credito e bancomat delle vittime.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •