Tempo di lettura 2 Minuti

 

REGGIO CALABRIA – Ventiquattro ore dopo lo sbarco di oltre mille migranti nel porto di Reggio Calabria, la Caritas diocesana ha rivolto un appello per chiedere aiuti in favore delle persone arrivate negli ultimi tempi: «Gli sbarchi continuano nella città di Reggio. Arrivano nostri fratelli – è scritto in una nota – che dopo giorni di viaggio in mare, sono privi di tutto il necessario e al limite di condizioni dignitose». 

Con l’approdo di mercoledì mattina, il bilancio ha raggiunto cifre impressionanti: quasi quattromila persone approdate a Reggio Calabria in un appena un mese.

In 246 sono arrivati con un mercantile il 3 agosto (LEGGI), altri 564 sono scesi il 23 luglio dalla nave Vega della Marina militare che li ha soccorsi nel Canale di Sicilia (LEGGI), mentre il 16 luglio si è registrato lo sbarco di 1023 persone (LEGGI) compagni di viaggio di un altro che però è arrivato morto e il 4 luglio nel porto sono sfilati in 834 superstiti della traversata tra i quali 4 donne in attesa di partorire (LEGGI).

La Caritas Diocesana attraverso il Coordinamento Emergenza Immigrati sta offrendo aiuto logistico e materiale. «Anche se siamo in estate – scrivono ora nell’appello – è importante che ciascuno si senta interpellato da questo stato di emergenza. Già in molti stanno offrendo tempo, vestiario e alimenti per rendere meno difficile l’accoglienza e integrare il lavoro delle istituzioni preposte. I gesti dei volontari non si sostituiscono al lavoro istituzionale ma rendono l’accoglienza operosa e significativa».

C’è però ancora bisogno di vestiario estivo, scarpe estive ed infradito, succhi di frutta e biscotti, prodotti per l’igiene personale. Il centro di raccolta alimenti
e vestiario è collocato presso il centro d’ascolto Migrantes della Parrocchia di Sant’Agostino in Via Cairoli 18, a Reggio Calabria. Ma viene chiesto anche un aiuto in termini di disponibilità di volontari per gestire l’emergenza. E c’è anche un bollettino postale per eventuali donazioni intestato a: Caritas Diocesana di Reggio Calabria n.12410890 causale: Coordinamento emergenza migranti.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •