Tempo di lettura < 1 minuto

«Entro fine gennaio più di 300 mila cittadini lucani si vedranno caricata la card carburante in virtù dell’articolo 45 della legge 99/2009 che con il governo Berlusconi introducemmo nella legislazione italiana per ridurre il prezzo del carburante nelle regioni che contribuiscono al fabbisogno energetico della nazione».

Il deputato Cosimo Latronico  (FI) conferma, così, le informazioni già circolate anche grazie a cittadini che controllando l’accredito sulla carta hanno condiviso la “buona notizia”.

Il ricarico riguarda l’annualità riferita al 2011. «Entro l’anno – aggiunge Latronico – si avranno gli accrediti riferite alle annualità 2012 e 2013. Con quanto è maturato nell’anno 2014 si dovrebbe tenere conto delle modifiche legislative introdotte di recente che finalizzano il fondo non solo alla riduzione del prezzo del carburante, ma anche alla emissione di una card per finalità sociali».

«Ad ogni modo ci auguriamo – conclude il deputato – che anche a ragione dell’impatto che si registrerà in questi mesi, la cui utilità i cittadini lucani potranno apprezzare, si proveranno ad evitare per il futuro polverizzazioni di impiego delle risorse aggiuntive alle royalties che pagano le concessionarie».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •