Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – Sono riprese sabato mattina le ricerche del sub Marco Panaia, il 24enne crotonese scomparso nelle acque antistanti il promontorio di Capocolonna dove si era immerso nel pomeriggio di giovedì scorso per una battuta di pesca in apnea. Circa 30 sub, amici di Marco provenienti dai vari diving della zona, stanno setacciando l’area insieme ai sommozzatori dei Vigili del fuoco di Taranto già da ieri mattina ma ancora senza alcun esito. 

Le ricerche, coordinate dalla Capitaneria di Porto di Crotone con l’ausilio di altre forze dell’ordine, si stanno svolgendo anche con un Rov dell’Area marina protetta, un particolare strumento dotato di telecamere che può arrivare fino a dieci metri di profondità. Il timore è che Marco Panaia, appassionato di pesca subacquea e sub con brevetto, sia rimasto bloccato in qualche grotta mentre andava alla ricerca di una preda che aveva colpito nei giorni precedenti. Panaia si è immerso da solo e senza la boa di segnalazione. 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •