Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Rifiuti e liquami che finiscono nelle fiumare e da lì in mare sono stati al centro di controlli messi in atto dal Corpo forestale dello Stato nella provincia di Reggio Calabria. In distinte operazioni, gli agenti hanno denunciato due imprenditori per smaltimento illecito di rifiuti. A Caulonia è stato scoperto uno sversamento illegale di combustibile nella fiumara Amusa proveniente da una vecchia cisterna di un impianto abbandonato. Il titolare della ditta è stato denunciato e la cisterna è stata sequestrata. A Bianco è stato denunciato un imprenditore edile per abbandono di rifiuti nella fiumara La Verde.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •