Tempo di lettura < 1 minuto

Il Corpo forestale ha individuato l’area nei pressi di un torrente

LUZZI (CS) – Personale del Corpo forestale dello Stato di San Pietro in Guarano ha sequestrato in località “Gidora” di Luzzi un’area di circa 2.500 metri quadri in cui è stato realizzato uno sbancamento. I lavori sono risultati eseguiti senza alcuna autorizzazione ed erano finalizzati, secondo gli investigatori, alla coltivazione di una cava.

Durante il controllo è emerso anche che i lavori, realizzati in area soggetta a vincolo idrogeologico e paesaggistico-ambientale, erano stati eseguiti senza il nullaosta previsto dagli organi competenti.

Lo sbancamento, che ha interessato anche lo sradicamento di varie ceppaie di cespugli ed essenze forestali e la realizzazione di cinque gradoni, un piazzale di 500 metri quadri ed una pista di circa 90 metri di lunghezza, è stato realizzato su un’area adiacente al torrente Gidora iscritto nel registro delle acque pubbliche. Il proprietario del fondo e l’esecutore dei lavori sono stati denunciati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •