Tempo di lettura < 1 minuto

UNA sorta di “mini sciame sismico” ha colpito la terra sotto al Tirreno, al largo del tratto di mare che affaccia su Praia a Mare, in provincia di Cosenza. Tre scosse nel giro di 75 minuti, con un picco di magnitudo consistente, che ha raggiunto quota 3.9 della scala Richter. E gli effetti si sono avvertiti fino in Campania, in numerosi paesi del Salernitano.

I fenomeni sismici sono stati registrati nella mattinata: alle 6.24 la prima scossa, che è stata anche la più forte. Epicentro in un arco di mare al largo di Praia, di Maratea in Basilicata e del tratto campano fino a Sapri. La seconda scossa, con magnitudo 2.8 alle 7.32, nella stessa area. E la terza di magnitudo 3.3 alle 7.42. Tutte sono avvenute ad una profondità inferiore ai 9 metri. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •