Tempo di lettura 2 Minuti

BOTRICELLO (CZ) – “In dirittura d’arrivo la soluzione dei problemi relativi all’Istituto Alberghiero di Botricello, problemi che hanno generato le giuste proteste da parte della popolazione scolastica che proprio nei giorni scorsi è scesa in piazza per il ritardo che si è accumulato nel completamento dei lavori”. Lo afferma in una nota l’Amministrazione provinciale di Catanzaro, secondo la quale i “lavori sono stati eseguiti tra mille difficoltà di natura a volte tecnica ed a volte burocratica e che soltanto da pochi giorni hanno visto il superamento dell’ultimo ostacolo relativo all’allaccio alle reti della fornitura per l’impianto di riscaldamento”. La presa di posizione della Provincia arriva dopo le proteste degli studenti che, nella giornata di martedì, sono anche scesi in strada con un nutrito corteo (LEGGI L’ARTICOLO)

L’ente provinciale ha spiegato che “il ritardo per l’allaccio alla rete (l’Ente di Palazzo di Vetro aveva inoltrato la prima richiesta alla ditta competente da diversi mesi), è la conseguenza di una serie di procedure burocratiche ormai dominanti sui tempi programmati dalle pubbliche amministrazioni. Nella giornata di mercoledì, mentre studenti e professori protestavano per le vie della cittadina jonica, i tecnici della ditta competente hanno lavorato dunque per l’allaccio del gas, al quale farà seguito in settimana il montaggio del contatore ed entro il termine massimo di sette giorni il completo funzionamento del riscaldamento all’interno dell’Istituto Alberghiero”. 

“I lavori di completamento, o meglio di ampliamento dell’istituto, sono dunque – sottolinea la Provincia – in dirittura d’arrivo ed i disagi che si sono verificati non possono far dimenticare come in tempi di taglio alle risorse e di generale riduzione della spesa, l’Ente di Palazzo di Vetro abbia investito un importo importante (pari a 600mila euro) sulla scuola di Botricello proprio per aumentare gli standard necessari a garantire la crescita dell’Istituto. Nei mesi scorsi, comunque, al di fuori dell’intervento in ampliamento, sono sati realizzati diversi lavori straordinari in risposta alle richieste dell’istituto: si è intervenuto nel rifacimento del lastrico solare, nella palestra con la ripresa degli intonaci e la pitturazione, con la sostituzione di alcuni infissi e vetri di sicurezza e l’installazione di porte REI. E’ stato inoltre completato e messo a norma, l’impianto elettrico dei laboratori, rivisto l’intero gruppo antincendio. La scuola – prosegue la nota – era stata poi oggetto di un allagamento tra novembre e dicembre per il quale ancora una volta i tecnici della provincia hanno attuato un pronto intervento. L’edificio, situato sottostrada, nei prossimi giorni sarà oggetto di un ulteriore intervento – conclude la Provincia – per prevenire futuri eventi alluvionali, mediante una nuova regimazione delle acque piovane e l’adeguamento della rete fognante. Altri ulteriori interventi saranno programmati per il futuro”.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •