Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

Fatale lo spostamento d’aria al momento del passaggio del convoglio. La ragazza è morta sul colpo

FUSCALDO (CS) – Una studentessa di San Lucido di quindici anni è morta sul colpo sul binario due della stazione ferroviaria di Fuscaldo, travolta dall’Intercity proveniente da Roma. La vittima è Mariafrancesca Inverso. La ragazza si travava a Fuscaldo perché, assieme ad un’altra amica di San Lucido ed al fidanzatino, di Fuscaldo, si erano recati a mare. Dopo una giornata di divertimento, il giovane aveva accompagnato le due ragazze presso la locale stazione in attesa che arrivasse il treno per la vicina San Lucido, ma poi è accaduta la tragedia.

Testimoni hanno riferito alle forze dell’ordine che i tre, anziché prendere i sottopassaggi, avrebbero preferito attraversare i binari. Una scelta azzardata che è costata la vita a Mariafrancesca. Quest’ultima, secondo quanto si è appreso, non ha fatto in tempo ad oltrepassare il binario numero uno che, improvvisamente, è giunto l‘Intercity. Tale versione dei fatti è al vaglio degli inquirenti per gli opportuni riscontri. Il macchinista, notata la sagoma della ragazza sui binari, avrebbe suonato a ripetizione, ma era ormai troppo tardi.

Una scena straziante quella che si è presentata agli occhi di carabinieri, polizia ferroviaria e personale del 118 dell’ospedale San Francesco di Paola, ma anche di tanti viaggiatori. La compagna della vittima è stata sentita dai carabinieri ed era sotto shock, non riusciva a parlare. Piangeva a dirotto e non era in grado di fornire dettagli sull’incidente.

Sul posto è giunto anche il sindaco e consigliere provinciale, Gianfranco Ramundo, per constatare l’accaduto e mettersi a disposizione degli inquirenti per fornire, come Municipio, eventuale supporto logistico. E’ poi arrivato il magistrato di turno della locale procura della Repubblica di Paola, che ha disposto il sequestro dell’intera area e della salma, nonchè il blocco del traffico ferroviario da Nord e Sud. I binari sono stati chiusi e gli specialisti della scientifica hanno operato tutte le verifiche del caso. Anche Trenitalia ha inviato esperti sul posto. E’ il caso di ricordare che alla stazione di Fuscaldo è il quinto incidente mortale verificatosi negli ultimi dieci anni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •