X

Tempo di lettura < 1 minuto

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Vibo Valentia ha convalidato il fermo di Mario Cipriano, 54 anni, il falso medico cosentino arrestato dai Carabinieri di Zungri, diretti dal maresciallo Mario Randazzo.
Il falso professionista, infatti, difeso dall’avvocato Antonio Porcelli, è comparso stamattina davanti al gip, il quale ha convalidato il fermo con l’obbligo di dimora nel comune di Zungri. Nel frattempo, il laboratorio e l’attrezzatura vi presente sono stati posti sotto sequestro.
Cipriano si è difeso sostenendo di essere in possesso di alcune specializzazioni e che solo sui biglietti da visita aveva aggiunto il titolo di dottore in quanto tutti lo avrebbero chiamato in questo modo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares