X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

 L’allarme è scattato questa mattina intorno alle 10, con una telefonata anonima che segnalava alle forze dell’ordine la presenza di un ordigno in un deposito di un negozio di via Santissimi Martiri Salernitani. Un doppio allarme bomba ha tenuto in apprensione il centro cittadino di Salerno, per oltre due ore. Gli agenti della Questura di Salerno, insieme ai vigili del fuoco, hanno provveduto a interrompere il traffico veicolare e pedonale, per effettuare i rilievi del caso. Poco dopo si è resa necessaria la chiusura anche di parte del Corso Vittorio Emanuele, per l’ulteriore segnalazione di un ordigno in un palazzo. A scopo precauzionale sono state fatte evacuare una cinquantina di persone. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 12.45: i rilievi effettuati dagli artificieri della Questura di Salerno e dalle unità cinofile dei carabinieri di Napoli hanno, infatti dato esito negativo.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares