Salta al contenuto principale

Volley, sfumato il sogno per Vibo
In finale vanno i campioni del mondo

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

NIENTE da fare. La Tonno Callipo esce sconfitta dal mondoflex tricolore del Forum di Assago da una Itas Diatec Trentino troppo più forte. I giallorossi, vera e propria rivelazione del campionato e unica squadra del Sud a rappresentare il Meridione in questo genere di occasioni, cadono di fronte alla manifesta superiorità del gioco trentino. Gialloblù decisamente più abituati dei giallorossi a calcare certi palcoscenici. Ne viene fuori un secco 3-0 in appena 1h e 18' con la Callipo in partita solamente fino al secondo tempo tecnico del primo set. Poi il buio, per merito anche di un'Itas famelica che non ha lasciato scampo alla squadra di coach Blengini. Male Klapwijk, appena il 24% in attacco con 6 attacchi vincenti su 25, 4 errori diretti e 5 murate subite. Tra le fila vibonesi alla fine si salvano i soli Farina (non benissimo in ricezione, ma davvero stoico in difesa) e l'eccellente Urnaut (l'unico a provarci da tutte le posizioni). Per lo sloveno 11 punti (l'unico in doppia cifra) e un buon 55% in attacco (nel secondo set a marcare punti c'è stato solo lui praticamente). Male anche Kaliberda (il tedesco inizia a soffrire il peso di una stagione massacrante per lui) che ha racimolato appena due punti (2 su 9 in attacco) col 22%. Male anche nei fondamentali di seconda linea. Non perfettamente lucidi neanche Forni e il capitano Coscione richiamati in panchina con Blengini che, ad eccezione dei baby Montesanti e Presta, ha ruotato tutti i suoi trovando discrete risposte dall'egiziano Badawi. Per la Callipo un ko pesante che ha il sapore della disfatta, ma con la consapevolezza che questo rappresenta un percorso di crescita. A volte anche le sconfitte più brucianti servono per crescere. E ora si pensa già alla sfida del 5 gennaio di Modena contro i "canarini" di Lorenzetti.

 
ITAS DIATEC TRENTINO - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-0 (25-18, 25-13, 25-15)

ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 15, Sintini, Birarelli 10, Juantorena 10, Vieira De Oliveira 2, Uchikov, Lanza, Djuric 8, Stokr 10, Chrtiansky Jr 1, Bari (L), Burgsthaler. Non entrati Colaci. All. Stoytchev.
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione, Cortellazzi 1, Kaliberda 2, Farina (L), Forni 2, Rocamora, Badawy 3, Buti 4, Klapwijk 8, Barone 2, Urnaut 11. Non entrati Montesanti, Presta. All. Blengini.
ARBITRI: Pasquali, Bartolini.
NOTE: durata set: 24', 21', 24'; tot: 69'.

LEGGI IL RACCONTO DELLA PARTITA MINUTO PER MINUTO

 

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?