Salta al contenuto principale

Caos Cosenza, Gagliardi si dimette
Ma poi ci ripensa e torna indietro

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

COSENZA - Ha presentato e ritirato le sue dimissioni nell'arco di poche ore l'allenatore del Cosenza Calcio, Gianluca Gagliardi. La decisione era stata presa questa mattina. Nel corso della giornata ci sarebbe stata però una telefonata con Stefano Fiore, ex direttore sportivo, a sua volta dimessosi il 4 febbraio scorso. Cosa si siano detti i due non è dato saperlo. Ma l’allenatore ha cambiato idea e ha anche guidato l’allenamento pomeridiano della squadra. Lo stesso Fiore ha poi fatto sapere che domani pomeriggio ci sarà un incontro con i vertici della squadra silana. La decisione di Gagliardi era giunta stamattina al termine di un incontro avvenuto negli spogliatoi con i vertici della società. Gagliardi aveva dialogato a lungo con Quaglio e il presidente Guarascio. Poi è uscito, si è infilato in auto ed è andato via, annunciando che in giornata renderà note le motivazioni della sua decisione. Decisione poi revocata.

Un tassello che, comunque sia andata a finire, contribuisce a rendere ancora più cupo lo scenario del Cosenza, che ieri si è trovato a fronteggiare l'ammutinamento della squadra, con il capitano Parisi che ha annunciato che i giocatori non torneranno in campo fin quando non rientreranno Stefano Fiore e il suo staff nell'organigramma tecnico. Il tutto alla vigilia di una sfida delicatissima, che vedrà i silani impegnati domenica contro il Città di Messina.

Proprio alla luce di questa scadenza, una mediazione è stata poi raggiunta al termine di un ulteriore colloquio tra il presidente e la squadra. Guarascio ha contattato telefonicamente Fiore e davanti ai giocatori si è impegnato a incontrarlo domani, quando l'ex fantasista della nazionale sarà di ritorno da Roma. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?