Salta al contenuto principale

Nacci si presenta alla Virtus
Il palleggiatore sarà Donzella

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

TUTTO l’orgoglio della Virtus viene fuori in una conferenza stampa interessante e vivace, quella che ci consente di fare conoscenza con il nuovo allenatore Vincenzo Nacci. “Siamo la società più importante del capoluogo - è il pensiero del Ds Piero Crichigno - e lo rivendichiamo anche in questo momento difficile. Se un allenatore di spessore come Nacci ha scelto di sposare questo progetto vuol dire che ha apprezzato la nostra serietà, quella di chi non prende impegni che non può mantenere e fa il passo lungo quanto la gamba”. Nessun obiettivo sbandierato, quindi, ma tanta voglia di iniziare a lavorare. “Ero in trattativa con una squadra di Budva, in Montenegro - svela l’abbronzatissimo ex tecnico della Coserplast - ma per definire queste situazioni all’estero ci vuole sempre troppo tempo. Avevo voglia di allenare e di tornare subito in palestra e per questo con Piero abbiamo trovato l’intesa in meno di 48 ore”.

In realtà il primo approccio c’era stato già a giugno, quando Nacci aveva annunciato che la sua avventura nella Città dei Sassi non sarebbe proseguita. Poi la Virtus ha navigato altri mari (Draganov, Gagliardi, Marolda, Licchelli) fin quando si è riaccesa la luce su un nome che - a livello di B1 - rappresenta in ogni caso una prima scelta. “Non ho seguito questo campionato negli ultimi due anni - spiega l’allenatore di Ostuni - ma dando un’occhiata al girone meridionale credo sia quello che abbia risentito maggiormente della crisi. Ci sono soltanto dodici squadre e il livello medio non pare elevatissimo. Dobbiamo completare l’organico, ma il nostro traguardo da raggiungere prima possibile resta in ogni caso la salvezza”. A proposito di caselle da riempire, è stato ufficializzato ieri il ritorno a Potenza di Salvatore Donzella, palleggiatore classe ‘92, già in maglia Virtus due stagioni fa (con Dalù in panchina) quando però era la riserva di Parisi. L’anno scorso era in B1 a Cagliari, ma si appresta alla prima esperienza da titolare. Si aggiunge al libero Ameri (arrivato da Asti), al giovane opposto Vantaggio e allo schiacciatore/ricevitore Danilo Barbaro, unico senior riconfermato dalla passata stagione.

“Mercoledì inizieremo la preparazione - spiega Nacci - e spero di avere già a disposizione gli elementi che ci mancano: un centrale (si insegue ancora Muccio, ndr) e un opposto (ipotesi Scalcione, svela Crichigno), qualcuno che possa darci una mano in termini di esperienza e qualità per riuscire ancora meglio nella mission che mi ha indicato la società, quella di valorizzare al meglio i tanti giovani in organico”.  Soddisfatto il presidente Donato Mancino, che punta all’annuncio concretamente più rilevante: “spero di chiudere entro la prossima settimana con un nuovo main sponsor”. Sarebbe linfa vitale e il giusto premio per una società che, nonostante mille problemi, non molla e rilancia. Pur con i piedi per terra.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?