Salta al contenuto principale

Con Scalcione e Patitucci
prende forma la nuova Virtus

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

CONTINUA a prendere forma la Virtus Potenza, in attesa di dare il via alla preparazione (con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia) nella prossima settimana. In piena intesa con il tecnico Nacci, il direttore sportivo Piero Crichigno ha chiuso l’ingaggio di due atleti di grande espeienza come il centrale Luigi Patitucci e l’attaccante Vincenzo Scalcione. Per quest’ultimo, materano classe 1980, si tratta di un ritorno al palaPergola. Scalcione infatti  ha indossato la maglia della Virtus per cinque campionati fino al 2010 (quattro campionati in B2 e la prima in B1). E’ reduce da tre stagioni consecutive in Salento, a Ugento, dove ha conquistato due promozioni dalla B2 alla B1 nel 2010-‘11 e nel maggio scorso. Un feeling, quello tra la Virtus e lo schiacciatore della Città dei Sassi, che si era riacceso nelle ultime settimane. “Non è stato difficile trovare l’accordo con Vincenzo - dichiara il Ds al sito ufficiale www.virtuspotenza.it - da entrambe le parti c’era voglia di tornare a lavorare insieme. I nostri tifosi ricorderanno sicuramente la sua battuta esplosiva e il carattere da trascinatore in campo”. Patitucci, trentaseienne di Cosenza, ha militato l’anno scorso in B2 nella formazione calabrese del Cinquefrondi. Vanta in curriculum 62 presenze in due campionati in A2 difendendo i colori di Lamezia e Taviano. Proprio in Puglia, nella stagione 2003-‘04, si è reinventato centrale avviando una nuova fase della carriera. L’ingaggio di Patitucci arriva dopo il lungo corteggiamento a Giuseppe Muccio, non andato a buon fine. L’ex Corigliano ha firmato a Lamezia dove andrà a comporre un sontuoso terzetto di centrali con  Turano (in uscita proprio dalla Virtus) e Cuccaro in quella che può essere ad oggi identificata come la corazzata del girone meridionale. Dopo la conferma di Barbaro e gli innesti di Donzella, Ameri e Vantaggio, mancano quindi un opposto di spessore e un altro centrale per completare il mosaico da affidare a Vincenzo Nacci. Il tecnico di Ostuni inizierà a lavorare in palestra da lunedì, intensificando subito i ritmi per recuperare il tempo perduto. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?