Salta al contenuto principale

Confermata la nostra anticipazione
La Domar prende Matej Cernic

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi, adesso è arrivata l'ufficialità dal comunicato stampa della società: Matej Cernic è un giocatore della Domar Matera. 

 

Da Corigliano, arriva in terra lucana, l’ex nazionale italiano, che tra le altre cose ha vinto anche la medaglia d'argento ai Giochi olimpici di Atene 2004: chiacciatore, classe 1978, alto 194 centimetri, originario di Gorizia.

L’accordo - come si lege nel comunicato della società - è stato chiuso questo pomeriggio, dopo che nei giorni scorsi l’interesse del club biancoblu, per mezzo del presidente Vito Gaudiano, s’era fatto sempre più consistente. Definiti i dettagli, oggi è arrivata anche la firma sul contratto, per cui il forte schiacciatore è ufficialmente  pedina importantissima del roster 2014-2015 costruito con ingegno e competenza da coach Mastrangelo.

«Un pezzo di storia della pallavolo italiana approda nella città dei Sassi e in Basilicata», queste le prime dichiarazioni del presidente Vito Gaudiano, soddisfatto dell’ultima operazione messa a segno e utile a  completare la squadra. «Con Cernic consegno a Mastrangelo un uomo d’esperienza e tecnica, sicuramente in grado, insieme agli altri importanti acquisti, di imporre la propria forza a qualsiasi avversario».  

Curriculum di tutto rispetto il suo. Cernic calca i campi di Serie A1 sin dalla lontana stagione 1997/98, quando vestì la casacca del Bologna. Matej, ha esordito in Nazionale nel maggio del 1998, militando poi con la maglia azzurra, alle Olimpiadi di Atene 2004 (medaglia d’argento) e alla Grand Champion Cup nel 2005 (medaglia di bronzo). Dal 1998 ci furono per lui 4 stagioni a Ferrara e, successivamente, dal 2002 al 2005, tre stagioni a Modena. Nel 2006, lo schiacciatore goriziano, inizia la sua avventura all’estero in Grecia, dove veste la maglia del Salonicco. L’anno dopo si sposta in Russia con il Novy Urengoi e, nel 2007/08, passa alla Dinamo Mosca. La stagione successiva Cernic torna in Italia, dove milita prima con il Martina Franca e poi con il Perugia. Nel 2010/11, prima di approdare a Vibo, il laterale azzurro si concede un altro anno fuori trasferendosi in Polonia, nel Resovia Rzeszow. Con i turchi del Fenerbahçe Spor Kulübü, l’ultima sua presenza in Europa nella stagione 2012/13 prima di approdare in terra calabra con il Caffè Aiello Corigliano.

Adesso Cernic diventerà l'idolo dei South Boys in un PalaSasi che già nella passata stagione ha potuto ammirarlo. Ma ora la maglia che indosserà sarà quella della Domar Matera e per lui, come per tutti gli altri giocatori di Mastrangelo, il sostegno sarà doppio.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?