Salta al contenuto principale

Potenza, stretta finale per Berretti
Pantaleo o Patania per la porta

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

Prosegue il ritiro senza particolari intoppi per il Potenza, che ieri ha ricevuto gli onori di casa del sindaco di Chiaromonte Valentina Viola. La visita verrà ricambiata questo pomeriggio, quando dirigenza, staff tecnico e giocatori rossoblù si recheranno nella sala consiliare del Municipio. Al di là dei convenevoli, si continua a sudare sul campo a ritmi piuttosto alti, specie per quanto si è visto nella sessione pomeridiana in cui il tecnico siciliano ha richiesto un intenso sforzo fisico e mentale ai suoi giocatori, ancora arrugginiti dalle vacanze. 

BASSO E AKUKU Se nella prima giornata a Chiaromonte erano stati Enrico Bartolini ed Ettore Savoia a formalizzare il proprio legame con il Potenza, ieri è toccato al centrocampista Remo Basso (95), già a Termoli con Giacomarro nella passata stagione. A chiudere l’intesa il presidente Antonello Grignetti, che nella giornata odierna dovrebbe mettere nero su bianco anche con il classe ‘96 Orly Akuku, arrivato dalla Reggina. Il difensore congolese è stato segnalato al termine dello scorso campionato dalla Lega di Serie B tra i giovani calciatori più meritevoli di una borsa di studio per proseguire gli studi iscrivendosi all’università. 

OBIETTIVO BERRETTI Ma gli sforzi della società rossoblù si stanno concentrando in queste ore principalmente sull’ultimo grande obiettivo di mercato ancora da centrare. Matteo Berretti rappresenterebbe la ciliegina sulla torta per un organico già oggi ampiamente competitivo, ma il centrocampista toscano ancora non ha ceduto alla corte serrata del Potenza. Nello specifico, pare che le resistenze maggiori le abbia il procuratore Giovanni Delle Vedove (altro ex rossoblù, ndr), intenzionato a provarle tutte per consentire al suo assistito di giocarsi le proprie carte in Lega Pro. Aspirazione legittima, che però il Potenza non intende aspettare all’infinito. Nei contatti intercorsi ieri fino a tarda sera il d.s. Chiaradia ha esplicitato all’agente il termine massimo per la trattativa, che non può andare oltre venerdì. Se Berretti vuole davvero tornare a Potenza deve a questo punto sbilanciarsi, indirizzando in tal modo anche chi ne cura gli interessi. In alternativa, Chiaradia è pronto a buttarsi su uno tra gli ex melfitani Nicola Muratore e Marco Cuomo, entrambi svincolati dalla società gialloverde.

CERCASI PORTIERE C’è un terzo incomodo nel frattempo tra il Potenza e il portiere del Pavia Pantaleo (96), che Giacomarro vorrebbe affiancare al coetaneo Terbeshi. La società lombarda l’ha mandato in questi giorni in prova con l’Asti (D, girone A) ma il ragazzo non ha ancora firmato. Sullo sfondo resta Alberto Patania (94), una certezza nel ruolo ma che costringerebbe il tecnico siciliano a rivoluzionare il piano under.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?