Salta al contenuto principale

Serie B, dopo ripescaggio si parte: campionato avvincente
Crotone ospita la Ternana e trova la firma di Modesto

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 12 secondi

TORNA la serie B e debutta contro la Ternana il Crotone, l'unica squadra calabrese rimasta nel campionato cadetto. Fischio d'inizio alle 20,30 allo stadio Ezio Scida come intutti gli stadi, dopo l'anticipo di venerdì sera che ha visto l'atteso Bologna sconfitto per 2-1 sul campo di un'altra grande ritrovata: il Perugia.

Dopo il tormentone ripescaggio, concluso con la riammissione del Vicenza (LEGGI) che ha vanificato le speranze di Catanzaro e Reggina, sarà un campionato dalle tante curiosità. Già da oggi con il debutto del Catania, il ritorno della Pro Vercelli, la prima volta dell’Entella, il derby del fair play fra Modena e Cittadella, col Latina a riposo, aspettando di conoscere la data del recupero contro il Vicenza

Per la "prima" di stasera, invece, occhi puntati sul "Massimino" dove gli etnei, fra i candidati più accreditati per la promozione, ripartono affrontando una delle squadre rivelazioni della passata stagione, un Lanciano che però dovrà fare a meno degli squalificati Amenta e Piccolo. Debutto casalingo anche per l’altra formazione che arriva dalla serie A, il Livorno. Via Paulinho, dentro Jefferson e Galabinov, gli amaranto testeranno da subito le proprie ambizioni davanti al Carpi, che vuole confermare quanto di buono mostrato nello scorso campionato. 

IL CROTONE CON IL RITORNO DI MODESTO - Accarezzato il sogno della promozione prima di cadere nei play-off, il Crotone ci riprova con una rosa rinforzata con giovani promesse e giocatori esperti. E proprio in extremis ai pitagorici si è aggiunto anche Francesco Modesto, crotonese doc, esterno difensivo esploso nel Cosenza ai tempi del tandem sulla fascia sinistra con Gigi Lentini e poi transitato anche dalla Reggina e, in serie A, tra le altre squadre al Parma, Genoa, Pescara. A 32 anni e dopo 315 presenze tra serie A e B, delle quali oltre 200 solo nella massima serie con 7 gol, ha firmato un contratto che lo lega per due anni alla squadra della sua città. 

Non sarà in campo nella sfida di stasera contro la Ternana di Tesser che invece punta a un campionato più tranquillo dopo le peripezie passate. Negli umbri out Vitale e Dianda. 

TRA ESORDI E GRANDI NOMI - Una delle partite più interessanti in programma è quella dell’"Ossola" fra Varese e Spezia. Bettinelli deve rinunciare a Forte, Rea e Miracoli ma manderà in campo una formazione piena di giovani interessanti, che punta a sorprendere. Ma i liguri vogliono la serie A e la rivoluzione portata avanti in estate, sia in panchina che a livello di organico, ne è la prova. Per il ritorno fra i cadetti del Frosinone, al "Matusa", ecco un Brescia voglioso di cancellare le amarezze della passata stagione andando a caccia di un posto nei play-off, obiettivo comune al Pescara che ha deciso di puntare su Baroni in panchina. 

Per gli abruzzesi debutto casalingo contro il Trapani, che con le conferme di Boscaglia al timone e Mancosu in avanti punta a figurare bene anche quest’anno. Un’assenza per parte: Scrugli fra i biancazzurri, Martinelli nei siciliani. Un Avellino privo di Castaldo e Pisacane ospita al "Partenio" la neopromossa Pro Vercelli mentre per la prima storica partita in serie B la Virtus Entella accoglie il Bari. La società pugliese, messe alle spalle le vicissitudini che l’hanno accompagnata per tutta la passata stagione, riparte di slancio con nuove ambizioni ma occhio ai liguri, che vogliono scrollarsi subito di dosso l'immagine di cenerentola. La prima giornata si chiuderà lunedì al "Braglia", di fronte le squadre che hanno concluso ai primi due posti nel Trofeo Gaetano Scirea 2013/14. Il Modena della ditta Caliendo-Novellino, vedi anche il successo in Coppa Italia sul Palermo, nutre grandi aspettative ma il Cittadella di Foscarini è al settimo torneo di fila in B e non intende farsi sorprendere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?