Salta al contenuto principale

La copertina del Guerin Sportivo
celebra Simone Zaza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

L’elezione a simbolo del made in Italy, alla vigilia del doppio impegno della Nazionale. Per Simone Zaza è arrivato anche l’onore della copertina del Guerin Sportivo che sarà in edicola venerdì 10 ottobre. Lo storico settimanale diretto da Matteo Marani apre infatti con un’intervista all’attaccante di Metaponto l’inchiesta sull’invasione degli stranieri nel calcio italiano. Zaza è tornato a respirare l’aria di Coverciano, confermatissimo da Antonio Conte, dopo l’exploit dell’esordio nell’amichevole di Bari contro l’Olanda e poi nella trasferta di Oslo. 
Contro la Norvegia Zaza lo scorso 9 settembre ha anche realizzato il suo primo gol azzurro, mettendo la firma insieme a Bonucci sul successo che ha aperto la corsa dell’Italia nel girone di qualificazione agli Europei. Ma le luci della ribalta sembrano aver accecato nelle settimane successive l’attaccante del Sassuolo, che non ha più trovato la via del gol in maglia neroverde collezionando prestazioni opache. 
Intervenuto in conferenza stampa dal ritiro azzurro Zaza ha spiegato: «Dopo le partite con l'Italia quando sono tornato a Sassuolo ho trovato delle difficoltà, sia personali che di squadra. Non riusciamo ad esprimere quello che vogliamo. Ne ho risentito sia a livello fisico che mentale. Il mio obiettivo è quello di fare bene col Sassuolo, dove sto bene e c’è un gruppo fantastico, perché è l'unico modo per arrivare in Nazionale». Venerdì a Palermo Zaza dovrebbe partire titolare insieme a Ciro Immobile, il compagno d’attacco con il quale ha dimostrato di riuscire a valorizzare al meglio le sue qualità. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?