Operazione Inter Nos


Le cosche della ‘ndrangheta si sarebbero inserite nella gestione degli appalti della sanità reggina, grazie alla creazione di imprese che condizionavano il mercato. Questo quanto scoperto dalla Guardia di Finanza con il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

Tra le persone arrestate c’è il consigliere regionale Nicola Paris, eletto con lista “Calabria Libertà Unione di Centro”. Il quarantenne reggino si trova agli arresti domiciliari con le accuse, a vario titolo, di turbativa d’asta, turbata libertà degli incanti, associazione per delinquere semplice.