Salta al contenuto principale

La storia delle Olimpiadi

Leggi tutte le notizie sull'argomento

Elementi visualizzati in questa pagina: da 1 a 16 su un totale di 21
di PAOLO POSTERARO
La capitale del Regno Unito resta l'unica città ad aver ospitato tre edizioni dei Giochi. E per l'occasione sono stati realizzati molti lavori, anche per potenziare la rete del trasporto pubblico
Commenti 0 27 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
In Cina brillano le stelle di Bolt e Phelps che riescono a superare i rispettivi record anche se sono i padroni di casa a conquistare il medagliere
Commenti 0 26 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Quella del 2000 è una straordinaria edizione dei Giochi: a Sydney ci sono 199 Paesi e più 10.500 atleti.
Commenti 0 19 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
UN secolo di storia: chissà se il barone de Coubertin immaginava che la sua creatura sarebbe stata tanto longeva...
Commenti 0 18 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
IL mondo si presenta a Barcellona 1992 profondamente trasformato: il Muro di Berlino è crollato, la Guerra fredda è finita, Urss e Jugoslavia non esistono più e il blocco comunista si è dissolto.
Commenti 0 17 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Le Olimpiadi del 1988 in Corea del Sud segnano un punto di svolta nella storia dei Giochi: finisce il tempo dei boicottaggi per ragioni politiche
Commenti 0 15 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Chi la fa l'aspetti. Anche (forse soprattutto) nei rapporti tra le superpotenze. Così, se gli Usa disertano i Giochi di Mosca del 1980, l'Urss non partecipa alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984.
Commenti 0 14 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
CON i Giochi di Montreal del 1976 per le Olimpiadi si apre un periodo difficile, con molti Paesi che per ragioni politiche decidono di far restare a casa i loro atleti.
Commenti 0 13 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Superando la tragedia del 1972, resistendo allo shock del terrore e della morte portati fin dentro il Villaggio Olimpico, i Giochi moderni hanno dimostrato di essere destinati all’immortalità
Commenti 0 12 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Ad accendere la fiamma olimpica a Tokyo 1964 è il velocista Yoshinori Sakai, nato a Hiroshima il giorno in cui la città veniva distrutta dalla bomba atomica
Commenti 0 11 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
TUTTE le strade (prima o poi) portano a Roma e quella delle Olimpiadi ci ha messo più di sessanta anni per arrivare nella Città eterna...
Commenti 0 10 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
NEL 1956, sessanta anni dopo la rinascita, le Olimpiadi finalmente raggiungono il sud del mondo, con la XVI edizione organizzata a Melbourne.
Commenti 0 09 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
La Seconda Guerra mondiale inghiotte due Olimpiadi - nel 1940 e nel 1944 - e così ci vuole il 1948 per avere una nuova edizione dei Giochi
Commenti 0 08 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Nel 1928, l'organizzazione della IX edizione dei Giochi tocca ad Amsterdam. Non c'è più de Coubertin, ma debutta la fiamma olimpica e compare la Coca-Cola come sponsor ufficiale.
Commenti 0 07 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Fu il barone de Coubertin in persona a scegliere chi avrebbe ospitato le Olimpiadi del 1924: stava per lasciare la presidenza del CIO e voleva dare una seconda possibilità alla sua città.
Commenti 0 06 Ago. 2016 Leggi
di PAOLO POSTERARO
Se le polis greche sempre in guerra tra loro deponevano le armi per consentire la celebrazione delle Olimpiadi, nel Novecento è accaduto esattamente il contrario.
Commenti 0 05 Ago. 2016 Leggi