Tempo di lettura < 1 minuto

E’ stato condannato per concussione, a tre anni e quattro mesi, Carlo Turino, di 56 anni, ex presidente del Consorzio industriale.
La condanna è stata decisa dal Giudice dell’udienza preliminare di Crotone a conclusione del processo svoltosi col rito abbreviato. Carlo Turino è stato assolto, invece, dall’accusa di estorsione. La vicenda che ha portato alle decisioni del gup risale al 25 aprile del 2006, giorno in cui Turino venne arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Crotone mentre riceveva una busta contenente due banconote da 500 euro ciascuna da un imprenditore crotonese titolare di un’azienda per lo smaltimento e il trattamento di rifiuti speciali e materiali inquinanti.
La scena della consegna del denaro venne filmata dai carabinieri. Il denaro, secondo l’accusa, doveva servire per ottenere uno sconto sulla tariffa praticata dal Consorzio industriale per lo smaltimento dei reflui trattati nel depuratore dell’ente.
Il pm, Alessandra Susca, aveva chiesto la condanna di Turino a quattro anni di reclusione per il reato di concussione. Turino, in passato, è stato consigliere comunale di Crotone per Alleanza nazionale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •