Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Le sardine calabresi si ritroveranno il 6 gennaio a Riace, città definita in un comunicato «simbolo dell’umanità e dell’integrazione. Da qui per inviare un messaggio chiaro contro la politica dell’insicurezza, della precarietà umana ed economica, dell’odio e dell’intolleranza verso il diverso. Riace ha indicato la via per un’integrazione sostenibile e solidale in una terra difficile come la Calabria e in tutto il mondo».

L’annuncio dell’evento è stato accolto con entusiasmo da referenti e organizzatori da tutto il Meridione.

E’ confermata la presenza di delegazioni organizzate dalla Campania e la partecipazione di sardine dalle altre regioni del Sud.

Come ha già annunciato Jasmine Cristallo sarà una «festa delle diversità. Quelle diversità che come ha ricordato il Presidente della Repubblica sono un valore fondante della nostra libertà».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •