X
<
>

Condividi:
1 minuto per la lettura

Roma, 7 set. (askanews) – “Se a 14 anni hai la pistola carica e ammazzi qualcuno devi essere trattato come un assassino, non possiamo non considerare un 14enne che gira armato un criminale: deve pagare per le sue colpe”. Così il vice presidente del Consiglio e segretario di Forza Italia, Antonio Tajani, a margine della presentazione della proposta di legge per la prevenzione della violenza di genere, commentando il dl contro le baby gang. “Detto questo, ci sono le carceri minorili che devono lavorare per la rieducazione. Bisogna individuare un percorso che riduca il numero dei criminali se si interviene da giovani forse c’è qualche speranza in più”, ha aggiunto Tajani.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE