X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

ROMA – Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano a scopo precauzionale.

L’ex premier nei giorni scorsi era risultato positivo al Covid-19 (LEGGI).

Secondo quanto si apprende, il ricovero è stato disposto dopo la comparsa di alcuni sintomi, ma il quadro clinico non desta preoccupazioni.

Dagli esami effettuati, a Berlusconi è stata riscontrata una polmonite bilaterale allo stato precoce. Sarebbe questa, a quanto si apprende da fonti sanitarie, la diagnosi emersa dalla tac a cui è stato sottoposto il Cavaliere e che ha portato ad un suo ricovero precauzionale al San Raffaele di Milano.

È arrivato nella notte, accompagnato in macchina della sua scorta, camminava senza fatica. Attualmente, come riportato da fonti qualificate, si trova in isolamento presso il settore Diamante del nosocomio, che è lo stesso dove è stato ricoverato anche in altre occasioni.

L’obiettivo dell’ex premier è ora solo quello di riprendersi, avendo “ben presente la sofferenza di tante famiglie vittime di questa malattia insidiosa”. Del resto nella giornata di ieri ha spiegato in un collegamento con una iniziativa FI in Liguria di non avere febbre ne’ dolori, anche se tra i fedelissimi c’è la cautela obbligatoria in questi casi. Sono risultati positivi sia la compagna Marta Fascina sia un uomo della scorta.

L’ex presidente del Consiglio fa dunque scudo ai suoi familiari ma, allo stesso tempo, rilancia la voglia e la determinazione ad andare avanti. “Commosso per l’affetto ricevuto” dalle più alte cariche istituzionali e dai leader dei partiti di maggioranza e opposizione. Hanno chiesto informazioni sul suo stato di salute anche dall’estero, soprattutto dai vertici del Ppe.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares