Il tribunale di Potenza

Tempo di lettura < 1 minuto

POTENZA – Restano in carcere 25 dei 26 tifosi coinvolti negli incidenti di domenica a Vaglio, costati la vita al 39enne Fabio Tucciariello (LEGGI): 24 rioneresi, compagni di tifo della vittima, accusati di aver teso un agguato ai rivali del Melfi; più il 30enne melfitano Salvatore Laspagnoletta, alla guida dell’auto che per sfuggire a quella trappola ha travolto Tucciariello più altre tre persone.

LEGGI LA NOTIZIA SULL’ARRESTO DI 25 PERSONE

Lo hanno deciso i gip del Tribunale di Potenza Lucio Setola, Antonello Amodeo e Ida Iura accogliendo le richieste di convalida degli arresti effettuati lunedì pomeriggio dai pm Antonio D’Antona e dal procuratore aggiunto Maurizio Cardea.

LEGGI I NOMI DELLE PERSONE ARRESTATE

In un unico caso, quello del rionerese Attilio Capobianco, il gip ha concesso gli arresti domiciliari in luogo del carcere, ma soltanto in considerazione di alcuni problemi familiari.

I 25 rioneresi sono accusati di Violenza privata, tentate lesioni aggravate e danneggiamento. Mentre il melfitano Laspagnoletta deve rispondere di omicidio volontario e lesioni aggravate

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •