Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Dopo la scossa di terremoto di questa notte (LEGGI LA NOTIZIA) i sindaci di quattro comuni della provincia di Catanzaro hanno disposto, a titolo precauzionale, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

I centri interessati dal provvedimento sono Albi, che è anche l’epicentro del terremoto, Pentone, Magisano, Zagarise, Taverna, Petronà, Cerva, Sorbo San Basile, Fossato Serralta, Cropani e Andale

Proseguono, intanto, le verifiche da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco per accertare eventuali danni, che al momento, comunque, malgrado le numerose chiamate e segnalazioni non risultano esserci state.

Nel frattempo, per lo stesso motivo, Ferrovie dello Stato ha disposto che la tratta Ferroviaria Soveria Mannelli-Catanzaro Città e Catanzaro Città-Catanzaro Lido è sospesa». Dopo le verifiche su tutta la tratta, comunque, e appurato che non ci sono stati danni riprenderà la circolazione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •