Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – «Tra i 13 nuovi istituti autonomi del nuovo bando internazionale mi piacerebbe vincere la sfida del Parco archeologico di Sibari, un patrimonio straordinario, che per troppi anni e troppo spesso è rimasto abbandonato in una regione complicata, come la Calabria. Si tratta veramente una grande sfida». Lo ha detto il ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo bando internazionale per 13 nuovi istituti autonomi.

«Gli interessati alla direzione di questo istituto – è detto in un comunicato del Mibact – dovranno presentare la propria candidatura entro le ore 12 del 3 marzo 2020, allegando il proprio curriculum vitae e una breve lettera di presentazione in italiano e in inglese. Le candidature saranno esaminate da una commissione di valutazione composta da 5 componenti individuati tra esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale nominati dal Ministro. I candidati più idonei, fino a un massimo di dieci per ciascun istituto, verranno convocati per un colloquio all’esito del quale la commissione individuerà una terna di candidati per ogni struttura da sottoporre al Ministro e al Direttore generale Musei. L’incarico avrà una durata di 4 anni e potrà essere rinnovato per altri 4 anni».

«Il Parco archeologico di Sibari – riporta ancora il comunicato – offre ai visitatori un affascinante percorso tra i resti di una delle più importanti colonie greche dell’Italia meridionale, una realtà che presenta ancora molte potenzialità».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •