Ciro Russo, ricercato

Tempo di lettura 2 Minuti

REGGIO CALABRIA – Ha gettato addosso all’ex moglie del liquido infiammabile, poi le ha dato fuoco. E’ accaduto questa mattina, intorno alle ore 8.40, a Reggio Calabria, in via Frangipane, nei pressi dell’omonima scuola.

L’uomo, un napoletano noto alle forze di polizia, evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano (Napoli), dopo avere aperto lo sportello dell’automobile a bordo della quale c’era la donna,le ha gettato addosso il combustibile e ha acceso il fuoco. La donna aveva accompagnato i figli a scuola e, quando ha notato la presenza del marito, ha cercato di fuggire ma non c’è riuscita.

GUARDA IL VIDEO

La vittima ha subito gravi ustioni in diverse parti del corpo e, dopo i primi soccorsi, è stata trasferita nel Centro grandi ustionati di Brindisi. Secondo quanto si è appreso, la donna avrebbe ustioni sul 70% del corpo e le sue condizioni sono gravi.

Dopo essere stata soccorsa, la donna è stata portata negli Ospedali Riuniti di Reggio, ma proprio in considerazione della gravità delle ustioni riportate, è stato deciso il trasferimento in un centro specializzato.

Subito dopo aver messo a segno l’atto criminale, l’uomo, che durante l’aggressione probabilmente si è anch’egli ustionato, si è dato alla fuga.

La Polizia di Stato ha avviato le ricerche.

[editor_embed_node type=”photogallery”]88130[/editor_embed_node]

 

L’uomo ricercato si chiama Ciro Russo, di 42 anni. La Questura di Reggio Calabria ha evidenziato che si tratta di una eprsona con corporatura robusta, brizzolato, alto 1.88 metri, con occhi marroni, si è allontanato a bordo di un’autovettura Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW. L’uomo è considerato pericoloso. 

Sono in corso le ricerche da parte degli uomini della Squadra mobile, delle Volanti e di tutta la Polizia di Stato. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •