Salta al contenuto principale

Cosenza chiama Argentina

Basilicata

Seconda divisione. Si allunga la lista degli infrotunati: Chianello finisce in ospedale. Il bomber Cantoro dice: "Sogno il primo gol al San Vito"

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

L'arrivo di Diego Armando Maradona sulla panchina della nazionale argentina ha emozionato tutti gli appassionati di calcio, figuriamoci i calciatori argentini che giocano in Italia. Fra questi, Lucas Maximiliano Cantoro, bomber del Cosenza originario di Buenos Aires dice: "È una grande notizia, avrà con lui una grande squadra e uno staff molto assortito, speriamo che andrà tutto bene". Dalle vette del calcio mondiale alla seconda divisione, tornando indietro alla gara di domenica scorsa col Gela, Cantoro continua: "Abbiamo giocato bene, non ci sono dubbi che non meritavamo di perdere, quantomeno dovevamo pareggiare visto che è stata una gara equilibrata. Ora però siamo consapevoli della nostra forza e anche di quella degli avversari". Per quanto riguarda le presunte voci di mercato che lo riguarderebbero Cantoro si dice tranquillo e sente forte la fiducia di mister Toscano.
Intanto doppio allenamento ieri per i rossoblù: uno al mattino e uno al pomeriggio. Catania ha ripreso ad allenarsi anche se con qualche precauzione, come Polani che però non ha preso parte alla partitella. Ma il momento nero degli infortuni non accenna a fermarsi: Chianello, dopo una testata durante gli allenamenti è finito in ospedale dove gli hanno applicato dei punti di sutura al sopracciglio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?