Salta al contenuto principale

Intimidazione ad assessore comunale

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Intimidazione ai danni dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Crotone, Cesare Spanò, del Pd. Ignoti hanno lasciato una tanica di benzina e un accendino davanti al portone d’ingresso della sua abitazione. Poi, con una telefonata anonima, lo hanno invitato a scendere per vedere il "regalo" che gli era stato lasciato.
Spanò ha telefonato alla polizia, che ha avviato le indagini per giungere all’individuazione dei responsabili. All’assessore, nel novembre dello scorso anno, erano stati danneggiati due automezzi di una ditta della quale è titolare insieme ad un familiare.
Ieri mattina Spanò è stato sentito dagli investigatori della Polizia di Stato e dal questore di Crotone Gaetano D’Amato ai quali ha fornito tutti gli elementi in suo possesso per tentare di giungere all’individuazione degli autori dell’atto intimidatorio che potrebbe essere riconducibile alla sua attività di amministratore pubblico ma anche a quella di imprenditore del settore pulizie. In passato Spanò è già stato vittima di episodi analoghi, come quello del novembre dello scorso anno quando sono stati danneggiati due automezzi della ditta Puliverde, della quale è titolare insieme al fratello e ancora prima quando è stata danneggiata la sua autovettura privata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?