Salta al contenuto principale

Sequestrato stabilimento Pertusola Sud

Basilicata

Ad eseguire il provedimento sono stati i carabinieri, la guardia di finanza ed il Nucleo investigativo sanità ed ambiente della Procura della Repubblica di Crotone

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

E' stato sequestrato a Crotone lo stabilimento della Pertusola sud, l’industria, chiusa dalla fine degli anni '90, in cui si produceva zinco. Ad eseguire il provedimento di sequestro i carabinieri, la guardia di finanza ed il Nucleo investigativo sanità ed ambiente della Procura della Repubblica di Crotone. Il decreto di sequestro è stato emesso dal procuratore della Repubblica, Raffaele Mazzotta, nell’ambito dell’inchiesta sull'utilizzo a Crotone, per l’esecuzione di lavori pubblici, di scorie tossiche derivanti dalla produzione della Pertusola. In particolare il materiale sarebbe stato utilizzato per realizzare i sottofondi di alcune opere pubbliche, tra cui scuole, piazzali e complessi residenziali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?