Salta al contenuto principale

Cooperativa abbandona raccolta rifiuti

Basilicata

Il presidente della cooperativa sociale "La Fabbrica di Leonardo" ha annunciato la decisione di abbandonare il servizio di raccolta differenziata porta a porta

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

La cooperativa sociale "La Fabbrica di Leonardo" abbandona il servizio di raccolta differenziata porta a porta di carta e cartone per gli uffici, gli enti, le scuole e le attività economiche di Catanzaro.
Ad annunciarlo, è il presidente della cooperativa, Rosario Bressi.
«Dopo estenuanti tentativi per arrivare ad una soluzione con la società Ambiente & Servizi – afferma Bressi in una nota – la nostra cooperativa non è più in grado di garantire tale servizio. I pesanti ritardi di pagamento da parte della società mista nei confronti della cooperativa sono la causa principale di una sconfitta inaspettata e per certi versi inspiegabile, come è inspiegabile che si possa permettere, nella nostra martoriata Calabria, che si possa interrompere in qualche modo un circuito virtuoso, quello della raccolta differenziata, che dovrebbe e potrebbe essere la soluzione ai problemi derivanti dalla diffusa emergenza ambientale presente nella nostra regione».
«Di certo – prosegue Bressi – il servizio svolto dalla cooperativa sociale La Fabbrica di Leonardo è un minuscolo contributo a quel circuito virtuoso, non fosse altro che, grazie al lavoro degli operatori impiegati in questo specifico servizio, in 18 mesi si è riusciti ad avviare al riciclo circa 750 tonnellate di carta e cartone che altrimenti sarebbero finiti in discarica, con evidenti ricadute sia dal punto di vista economico che strettamente ambientale. La decisione è stata sofferta e dolorosa ma inevitabile».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?