Salta al contenuto principale

Pisticci, Valente scalpita

Basilicata

Il tecnico fresco di ricoferma all'esordio in D

Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

di Roberto D'Alessandro
La serie D l'aveva sfiorata già in diverse occasioni, sia con squadre con le quali aveva vinto l'anno prima il campionato di Eccellenza Lucana sia in base a contatti ricevuti da altre società, ma all'ultimo momento era intervenuta sempre qualche complicazione ad impedire ad Antonio Valente di sedere su una panchina che gli consentisse di affrontare il torneo Interregionale, una categoria che sembrava stregata per il tecnico pisticcese. Questa volta, tuttavia, il tabù è stato sfatato. E, grazie alla riconferma per il terzo anno consecutivo alla guida tecnica della Pol. C.S. Pisticci, Valente potrà misurarsi con una sfida finora sfumata sempre all'ultimo minuto. “Non vedo l'ora di iniziare - sono le prime parole del tecnico gialloble -. Entro in questa nuova realtà in punta di piedi, con umiltà, emozione ed entusiasmo. Credo che la nostra strada sia quella di continuare con il progetto seguito finora: cercare ragazzi motivati che facciano del lavoro e dello spirito di gruppo il loro pane quotidiano. Ringrazio l'intera società per la riconferma in sella alla Pol. C.S. Pisticci. E', questo, un motivo ulteriore di grande stimolo e gratificazione. Mi auguro che da questa esperienza da pisticcese alla guida del Pisticci oltre i confini della nostra Regione, possano uscirne esaltate prima la pisticcesità e poi la lucanità. Ci sarà bisogno di tanto lavoro e di sacrifici importanti, per cui con l'area tecnica appena costituita in seno alla nuova dirigenza siamo già all'opera”.
Su Valente la dirigenza ha consumato una profonda riflessione al termine del campionato. Alla fine, però, la riconferma è apparsa quanto mai scontata. “Abbiamo confermato Valente - spiega il vice presidente gialloble Domenico Albano, a sua volta riconfermato nel ruolo - com'era ovvio che fosse visti i risultati ottenuti dal Pisticci in questi due anni”. Per il resto il dottor Albano sa che la sfida raccolta dalla società sarà molto impegnativa. “Ci apprestiamo a vivere questa nuova avventura - commenta il vice presidente della Pol. C.S. Pisticci - dopo che in società abbiamo chiarito le posizioni di tutti e diversi aspetti organizzativi. Siamo consapevoli delle difficoltà ulteriori che questa categoria rappresenta e della necessità di metterci un livello di impegno ancora superiore a quello profuso finora. Da parte nostra faremo il massimo per dare seguito al nostro progetto e realizzare gli obiettivi stagionali, che questa volta coincidono con il raggiungimento di una salvezza tranquilla. Per farlo dovremo migliorare il gruppo di giocatori a nostra disposizione con qualche innesto di categoria e diversi giovani”. Albano, infine, lancia un appello affinché tutti si rendano conto di quanto sia necessario dare il proprio contributo alla causa gialloble, in considerazione del fatto che la società affronta il massimo campionato raggiunto da questi colori nell'arco della sua intera storia. “La dirigenza - conclude Albano - ha grandi motivazioni, ma siamo anche consapevoli che da soli sarà molto difficile sostenere questo progetto. Speriamo, dunque, che la gente comprenda la sua portata e sia disposta a sostenerlo. Mai come in questo momento abbiamo bisogno di un aiuto da parte della cittadinanza. Tutti, nel loro piccolo, sono chiamati a contribuire”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?