Salta al contenuto principale

Rende: danneggiata villetta comunale

Basilicata

Alla cerimonia di inaugurazione della villetta e della piazzetta di località Pirrelle ha partecipato il consigliere regionale Sandro Principe

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Persone non identificate hanno danneggiato la villetta comunale di contrada Lacone a Rende. In particolare sono stati tagliati i tubi dell’acqua, rubati i rubinetti di tre fontane a muro e il coperchio del pozzetto di collegamento elettrico con il risultato che i fili elettrici sono stati lasciati scoperti. L’episodio, avvenuto alla vigilia della inaugurazione della villetta realizzata dal Comune, è stato denunciato dagli amministratori ai carabinieri che hanno avviato le indagini.
«E' un atto gravissimo compiuto da ignoti – ha affermato il sindaco di Rende, Umberto Bernaudo (in foto) – che ha il sapore di un vero e proprio sabotaggio. Mascalzoni senza scrupolo e senza alcun rispetto nei confronti della comunità e delle istituzioni, sono entrati in azione proprio la notte precedente all’inaugurazione tranciando i tubi dell’acqua. Probabilmente hanno pensato di rovinarci la festa o di intimorirci, ma noi con i delinquenti non vogliamo, nè abbiamo mai voluto, alcun tipo di rapporto».
Per il sindaco «il feeling antico e il rapporto di reciproca stima ed amicizia che lega la comunità alla classe dirigente di questa città, danno fastidio a quanti vorrebbero impossessarsi della nostra bella e prestigiosa realtà per distruggerla ed asservirla ad altri territori. Questi individui senza scrupoli e senza nessun coraggio vanno immediatamente individuati, isolati e puniti dalla legge».
Alla cerimonia di inaugurazione della villetta e della piazzetta di località Pirrelle ha partecipato, tra gli altri, il consigliere regionale Sandro Principe che ha portato alla comunità il saluto del presidente del Consiglio regionale Giuseppe Bova.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?