Salta al contenuto principale

Primo giorno targato Ipercoop

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 5 secondi

UN VERO E PROPRIO record di presenze, sconti, ribassi e promozioni hanno accompagnato la giornata dei materani che sono passati, in buona parte, per il nuovo centro commerciale Ipercoop che ha riaperto ieri mattina sulla statale 99 all’altezza di borgo Venusio.
Un boom di clienti per la giornata inaugurale favorita dai tanti incentivi che la Ipercoop ha scelto di poter garantire ai tanti materani che incuriositi e ingolositi dalle diverse promozioni, dalle buste per la spesa omaggio in caso di una spesa molto sostanziosa, fino alle diverse convenienze soprattutto con riferimento all’elettronica che rimane uno dei prodotti di maggiore attrattiva insieme ad altri prodotti di largo consumo.

Primo punto di vendita di Coop Estense in Basilicata, l'ipermercato di Matera rientra nel progetto che la cooperativa ha messo in atto per rilanciare le 4 strutture di vendita di Puglia e Basilicata che la multinazionale Carrefour ha recentemente deciso di chiudere. Dopo 20 giorni di chiusura per i necessari adeguamenti e lavori di ammodernamento, l'ipermercato, che sarà gestito da Apulia Supermercati, società controllata da Coop Estense, è ora pronto per offrire ai cittadini di Matera gli elevati standard di convenienza, sicurezza e qualità che caratterizzano l'offerta di Coop Estense, oltre a tanti nuovi e moderni servizi.
«L'apertura dell'Ipercoop di Matera” - commenta Mario Zucchelli, presidente di Coop Estense, “vuole confermare il nostro impegno a rafforzare la presenza cooperativa al Sud, in regioni e territori nei quali, come sappiamo, le famiglie sono particolarmente colpite dalle difficoltà economiche in corso nel Paese.
Essere presenti anche nei mercati più critici, quelli da dove le catene multinazionali escono, fa parte della nostra missione di tutela dei consumatori e del nostro voler essere parte attiva nel processo di sviluppo del Paese.
In quasi vent'anni di presenza in Puglia, Coop Estense può dirsi oggi un protagonista della crescita di questa regione, grazie al quotidiano impegno a valorizzare le produzioni tipiche locale, a promuovere un'occupazione tutelata, a stimolare la partecipazione dei cittadini.
Un impegno che a partire da oggi offriamo anche a Matera e alla Basilicata».
Infine il dibattito sindacale: «Tale accordo, che vede da subito l'applicazione del Contratto Collettivo Nazionale Coop e del contratto integrativo aziendale di Coop Estense, prevede la riorganizzazione dei punti di vendita secondo i parametri e la struttura contrattuale già applicate dalla cooperativa nelle proprie superfici di vendita (attualmente a oltre 5.500 dipendenti in Emilia e in Puglia). Coop Estense auspica di concludere positivamente e a breve il confronto anche con i sindacati territoriali, per non correre il rischio di far scattare procedure di mobilità».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?