Salta al contenuto principale

Reggio, domani Berlusconi inaugura
centro gestione sistema idrico

Basilicata

La nuova struttura, finanziata con i fondi dell’ex Decreto Reggio, è il risultato della realizzazione di un progetto che ha riguardato, la posa di 200 Km di nuove condotte

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, inaugurerà domani pomeriggio il Centro di Gestione del sistema idrico della città di Reggio Calabria, struttura nuova finanziata con i fondi dell’ex Decreto Reggio.
Tale opera è il risultato della realizzazione di un progetto che ha riguardato, tra l’altro, la posa di 200 Km di nuove condotte, la realizzazione di 20 serbatoi e la costruzione di un centro di gestione attrezzato con le apparecchiature per il telecomando e telecontrollo in grado di assicurare il funzionamento ottimale del sistema acquedottistico comunale.
In particolare, sono stati impiegati 40 milioni di euro per ristrutturare le reti obsolete e fatiscenti dei rioni Catona, Gallico, Archi, Santa Caterina, Centro Storico, Modena, Arangea, Ravagnese, Pellaro, Croce Valanidi, Mosorrofa, Gallina e Petti.
Il modernissimo impianto si trova in via Eremo Condera, nella parte alta della città. Accanto alla tubazione in ghisa sono stati posati 38 Km di cavo in rame e 78 Km di cavo in fibra ottica che garantiscono il collegamento del Centro di Gestione con le periferiche (pozzi, serbatoi, nodi di interconnessione) distribuiti sull'intero territorio comunale.
La tipologia di collegamento – si fa rilevare – consente la trasmissione delle informazioni e dei comandi utilizzando appositi software senza dover ricorrere, come normalmente avviene, ad una rete di telecomunicazioni con i conseguenti oneri del servizio ed i costi di gestione. E' stato anche utilizzato un sistema fotovoltaico, installato su ogni periferica, la cui energia prodotta alimenta le componenti elettroniche senza dover ricorrere a collegamenti con la rete Enel.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?