Salta al contenuto principale

Esamopoli all'Unical, ascoltati
altri due studenti

Basilicata

Interrogatori fino a giorno 30 settembre su Esamopoli. Sentiti due studenti della facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università della Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Proseguono gli interrogatori degli indagati nell’inchiesta sul presunto giro di esami falsificati all’Unical. Ieri il pm Tridico ha sentito due studenti che si sarebbero ritrovati con esami dubbi e che, all’epoca degli esami contestati, erano ancora laureandi. I due non avrebbero fatto ammissioni così come gli altri indagati sentiti fino ad ora nelle stanze della Procura cosentina. Dalle indagini e dalle dichiarazioni raccolte dal pubblico ministero titolare del fascicolo che mirano a delineare eventuali responsabilità di studenti (alcuni con mansioni di segreteria), professori o addetti alle segreterie, fino ad ora sarebbero emerse soltanto alcune firme non riconosciute. Alcuni professori della Facoltà di Lettere e Filosofia, infatti, non avrebbero riconosciute come proprie le sigle apposte sugli statini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?