Salta al contenuto principale

Ambiente: Wwf, monitoraggio
stabilimento Siderpotenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Un monitoraggio ambientale nell’area dello stabilimento della Siderpotenza, nel capoluogo lucano, per valutare i livelli di inquinamento e di alcuni componenti chimici, e un incontro con i sindacati, gli amministratori e i dirigenti dell’azienda, «per capire quali misure di prevenzione e protezione vengono adottate per la tutela della salute». È quanto ha chiesto, in una nota, il responsabile di Potenza del Wwf, Franco Vomero: «Dati forniti dall’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, su richiesta di un privato cittadino, relativi al periodo dal 2005 al 2009 – ha spiegato il responsabile del Wwf – attestano che i valori di zinco, piombo, cadmio, rame e cromo immessi in atmosfera risultano fuori norma, con punte particolarmente allarmanti per lo zinco che nel 2009 ha superato di ben 35 volte il livello consentito». «Il Wwf – ha aggiunto Vomero – ritiene che questa situazione da più parti denunciata non possa oggi più durare per i rischi a cui è esposta la salute della popolazioni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?