X

Tempo di lettura < 1 minuto

Tre dipendenti dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, sono stati denunciati dai carabinieri della Compagnia di Tropea con l’accusa di truffa aggravata e falso ideologico. Si tratta di un assistente sociale M.O. 52 anni; di un medico psichiatra, M.L., di 59; e di un operatore sanitario, S.B., di 57. I fatti contestati sarebbero avvenuti nei mesi di agosto e settembre scorso dove i tre prestano servizio in seguito ad una serie di accertamenti sul posto di lavoro da parte dei militari dell’Arma che li hanno trovati più volte assenti senza giustificato motivo. Uno dei tre è stato trovato nella sua bottega intento a dipingere una tela.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares