Tempo di lettura 2 Minuti

di SALVATORE SANTORO – E’ Savino Giannizzari il primo candidato ufficiale alla poltrona di sindaco di Potenza. Giannizzari ha vinto il ballottaggio organizzato dal Movimento 5 stelle del capoluogo. Sposato con due figli (lavora come pompiere), Giannizzari, 43 anni, è quindi l’aspirante sindaco dei grillini.

Ha battuto gli altri due candidati grillini rimasti nel ballottaggio finale. Giannizzari ha vinto con il 43 per cento delle preferenze contro il 37 percento di Giancarlo Basta e il 20 per cento di Gerardo Mangini alla fine dello spoglio delle schede. Si è votato per tre giorni nei banchetti installati la settimana scorsa per le vie del capoluogo di regione.

C’è anche la prima dichiarazione ufficiale di Giannizzari: «Ringrazio gli attivisti e tutti i cittadini che mi hanno votato. Ora tocca mettersi sul serio d’impegno dopo questa prima fase di selezione e formazione della lista, con la stesura del programma da presentare alle comunali, tutti assieme, attivisti e cittadini di Potenza, al fine di creare il programma dei cittadini per i cittadini. Sarò il portavoce di tutti! Senza il coinvolgimento dal basso di tutti quanti sarà difficile cambiare la situazione di stallo che questa classe politica ha perpetrato in questi anni portando la nostra città ad essere considerata la meno appetibile d’Italia. Siamo pieni di giovani eccellenze che hanno voglia di mettersi in gioco per far tornare Potenza : La città dei potentini !!! -. Una città con la sua storia che deve essere messa ben in evidenza, con la sua cultura non solo amministrativa,  con le sue tradizioni che abbracciano tutti i comuni del suo vicinato! Una città che deve valorizzare ed impegnarsi ad avere più spazi verdi ad uso e consumo delle famiglie e meno cemento».

Dal Movimento 5 stelle potentino hanno quindi aggiunto che Giannizzari si presenterà alla competizione elettorale con «un programma  a tutto tondo senza tralasciare i problemi del lavoro e del disagio sociale dovuto sì alla crisi economica ma per lo più al dissesto del Comune e dalla mancanza di visione costruttiva e a lungo termine dell’attuale amministrazione cittadina».

Per l’organizzazione i grillini hanno fatto sapere che continueranno pertanto i banchetti informativi nei prossimi giorni dove gli attivisti del M5S di Potenza accoglieranno i cittadini e le loro proposte da discutere successivamente in assemblea e votarle anche attraverso il web. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •