Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Furibonda lite tra due fratelli agli arresti domiciliari sotto lo stesso tetto durante le feste natalizie. Ad avere la peggio il più piccolo che è oltre ad essere finito al pronto soccorso, adesso è finito in carcere con l’accusa di evasione. Il fatto è avvenuto a San Giovanni, una frazione di Mileto, nei pressi di Vibo Valentia. Protagonisti Giuseppe e Francesco Prostamo, 20 anni il primo, 24 il secondo, accusati a vario titolo di reati per armi e droga.
Una lite per incompatibilità di carattere che rischiava di passare inosservata, ma che è arrivata all’orecchio del comandante della stazione di Mileto Luogotenente Rosario Di Lorenzo, il quale ha subito informato il magistrato che ha emesso immediatamente la ordinanza di aggravamento della misura cautelare che gli stessi militari dell’Arma nella mattinata di ieri hanno eseguito, in attesa di altri provvedimenti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •